Home

VOGLIO COMMENTI

Lascia un commento

chi sta guardando il blog adesso commenti daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Annunci

DAIIIIIIIII

3 commenti

DAIIIIII RAGA UN PO’ DI COMMENTI (POSITIVI) 

Messanger facebook per windows

Lascia un commento

facebook messenger windows

“Rimani in contatto con gli amici, non importa quello che stai facendo”, questo lo slogan ideato da Facebook per presentare la nuova applicazione Messenger per Windows, che già da oggi può già essere scaricata.Chat mentre fai altre cose

In pratica si tratta di un’ applicazione per Windows che permette di vedere e rispondere alle chat direttamente dal desktop, quindi senza neanche la necessità di aprire il browser.
Messenger per Windows si può utilizzare in qualsiasi momento, ad esempio mentre si naviga su altri siti o si utilizza un software o un gioco sul computer, in quanto l’ applicazione vi avviserà all’ istante dell’ arrivo di nuovi messaggi e vi consentirà di accedere subito a nuovi commenti, tag delle foto e altro non appena si verificano.

Un’ applicazione veramente consigliata a tutti i Facebook “dipendenti” che vogliono restare sempre aggiornati su cosa sta avvenendo sul social network e rimanere in costante contatto con gli amici.

Link: Messenger per Windows

il mio segno

Lascia un commento

20120226-163841.jpg

il segno zodiacale dell’administrator

The Nether….

Lascia un commento

In questa sezione del tutorial tratterò il mondo parallelo a quello normale di Minecraft, chiamato “The Nether”. Questo posto è, a tutti gli effetti, l’inferno ma lo sviluppatore Notch non ha voluto dare un nome che potesse fare allusioni a varie religioni o credo. The Nether è un posto molto pericoloso, pieno di lava e piattaforme fluttuanti, mostri sputafuoco (Ghast) e fiamme ovunque. A questo punto il lettore si starà chiedendo

Letto….

Lascia un commento

Partiamo dalle basi: come costruire un letto. Sono necessari:

  • 3 blocchi di Lana (wool) ottenibile dalle pecore;
  • 3 blocchi di Legno (wooden planks);
E si dispongono in questo ordine:
Adesso bisogna fare attenzione a come piazzarlo. In minecraft esistono delle zone sicure e alcune non sicure. Una zona viene detta sicura se è:
  • Illuminata;
  • Circondata da muri;
  • Chiusa da un tetto;
Quindi se è a tutti gli effetti una “casa”. Se si piazza il letto in una zona non sicura ci si sveglierà nel cuore della notte assaliti da mostri, viceversa se si riuscirà a dormire ci si risveglierà il mattino successivo saltando completamente tutta la notte.
Adesso il letto deve essere piazzato a 2 blocchi di distanza dai muri della zona sicura ma, attenzione, la porta di casa ha un foro in alto che permette agli arcieri di scagliare frecce anche da fuori, quindi se il letto è posizionato di fronte alla porta non sarà possibile dormire. Credo che il “come piazzare un letto” possa essere descritto da questa figura dove ho costruito un muretto di separazione che mi permette di creare una zona sicura anche se la casa è molto piccola:
La funzionalità più interessante del letto, però, è quella di fungere da “spawn-point” cioè punto di nascita. Dal momento in cui dormiamo nel letto quest’ultimo sarà il nostro nuovo spawn-point. La prossima volta che moriremo rinasceremo proprio all’interno dell’ultimo letto dove abbiamo dormito (o, comunque, quello più vicino).

Piante,piantine,agricoltura…..

Lascia un commento

Come detto più volte in precedenza è indispensabile avere a disposizione una buona scorta di cibo e materiali da costruzione. Qualche volta può capitare di rimanere con poca energia e poche scorte di cibo. La migliore soluzione è quella di costruire all’interno della casa una piccola serra con del grano e, nel giardino esterno, qualche albero.

Esempio di campo


Adesso passiamo ai materiali necessari per questa guida:

  • 3 lingotti di ferro;
  • 20 listelli di legno;
  • 10 blocchi di pietra;
Per prima cosa è necessario costruire 5-6 aratri, una pala e un secchio d’acqua:
Pala
Aratro
Secchio
Ovviamente il numero di utensili che dovrete costruire è puramente indicativo…ma vi consiglio di costruire al massimo 2 secchi, leggendo più avanti capirete perchè.
Iniziate a costruire una vasca larga 3 blocchi e lunga a piacere:
Disponetevi lungo il centro una fila di blocchi di terra avendo cura che gli estremi superiori ed inferiori di questa fila siano vuoti:

A questo punto dovrete riempire la vasca con dell’acqua. Per prendere l’acqua dovete equipaggiare il secchio, avvicinarvi ad una sorgente e premere il pulsante destro per riempirlo (l’icona del secchio diviene blu nella cavità).
Il miglior metodo per non fare avanti e indietro verso il fiume è quello di mettere l’acqua su due blocchi a distanza 1 blocco l’uno dall’altro.Il principio di funzionamento dei liquidi in minecraft è il seguente: ogni “secchiata” d’acqua (lava) è una sorgente, se un blocco con un po’ d’acqua dentro ( portata in quel punto da una sorgente) è adiacente a due blocchi d’acqua sorgenti, diviene anche esso sorgente. Per spiegare meglio il concetto ho creato questo diagramma:
I blocchi S sono quelli che portano acqua al condotto. Il blocco DS, invece è anche esso un blocco sorgente, ma è stato generato dai blocchi S. è facile intuire che, se si preleva l’acqua sempre da un blocco DS avremo una scorta d’acqua infinita. L’obiettivo in questo momento è dunque quello di far divenire tutti i blocchi della vasca dei blocchi sorgente.
Quindi inziate a versare l’acqua (prelevata dal fiume) negli angoli più vicini, e poi estraete sempre da blocchi sorgente. Questi blocchi sono facili da individuare poichè l’acqua è ferma e non si notano correnti sulla sua superficie.
Il risultato che otterrete alla fine è questo:
Adesso dovrete procurarvi dei semi. Equipaggiate l’aratro e cliccate con il pulsante destro del mouse i quadretti di erba finchè non verranno fuori dei semi:
Semi di grano
Dovrete avere un po’ di pazienza perchè non sono facilissimi da trovare, ma nemmeno troppo difficili. Raccoglietene abbastanza: uno per ogni blocco che compone l’isoletta nella vostra vasca (qualcuno in più non fa mai male).
Adesso potete iniziare ad arare la terra dell’isoletta utilizzando sempre l’aratro e il pulsante destro del mouse. Piazzate dei semi nelle zolle arate (equipaggiate i semi e cliccate con il pulsante destro per seminare). Noterete che lentamente le zolle di terra diventeranno più scure delle altre: ciò è sintomo che l’isola è regolarmente irrigata.
Blocchi seminati. Le zone più scure sono regolarmente irrigate.
Le raccomandazioni per la manutenzione del campo sono:
  • Applicate delle torce vicino alle piante per farle crescere più in fretta;
  • Non ostacolate la luce con alberi/tetti ecc ecc;
  • Non calpestate le zolle inseminate poichè potreste “strappare” i semi evitandone la crescita;
  • Non dovete permettere nemmeno agli animali / mostri di calpestare le zolle inseminate per lo stesso motivo;
A questo punto non resta che lasciare che la natura faccia il suo corso. Potrete raccogliere il grano SOLO quando avrà questo aspetto:
Le punte sono molto scure (quasi nere) e il busto è verde-marrone. Se le raccoglierete prima non avrete indietro del grano, ma solo dei semi. Per raccogliere basta cliccare con il pulsante sinistro sulla pianta. Con il grano è possibile fare del pane che da 2 cuori di energia:
Ovviamente questa tecnica di coltivazione è strettamente personale: ognuno può districarsi come meglio crede:
Per quanto riguarda gli alberi la faccenda è molto più semplice. Per trovare le piantine che andranno  a generare l’albero basta distruggere le foglie di un albero già grande:
Una volta acquisita la piantina piazzatela per terra assicurandovi che i 4 blocchi al di sopra di essa siano liberi. Per facilitarne la crescita potete piazzare una torcia al suo fianco:
Entro qualche giorno (di gioco) la vostra piantina diverrà in un albero. Le dimensioni sono totalmente casuali: vanno dall’albero piccolo con un tronco e le foglie ad uno grande con vari tronchi.
Attenzione: le foglie che si genereranno con la crescita dell’albero sono distruttive: corroderanno qualsiasi blocco sulla loro strada, quindi evitate di piazzarlo di fronte ai muri di casa.
Una volta che l’albero si è formato le foglie non continueranno a crescere.

Older Entries Newer Entries