L’autostrada per il progresso illuminata da Apple con il suo iPhone sta per accogliere uno dei browser più amati dai geek di tutto il mondo: Mozilla Firefox. No, tranquilli, non stiamo parlando di clamorose rivoluzioni dell’ultim’ora accadute nel mondo informatico, bensì del futuro del noto navigatore open source, il quale presto supporterà due tecnologie che hanno fatto del melafonino un vero e proprio oggetto di culto: l’accelerometro ed il multi-touch. Il primo, presente anche nei MacBook Pro ed in diversi telefonini, è un componente grazie al quale i sistemi possono riuscire ad interpretare i movimenti e l’orientamento dei dispositivi. Il multi-touch, invece, è la popolarissima tecnologia – supportata anche da Windows 7 – grazie alla quale i display a sfioramento diventano sensibili al tocco in più punti diversi della superficie contemporaneamente. Adesso però accommiatiamoci dalle descrizioni semi-tecniche e passiamo ai fatti.

Ma quanto dovremo aspettare prima di vedere queste due meravigliose tecnologie in Firefox (solo ed esclusivamente sui dispositivi che le supporteranno, chiaramente)? Non molto. L’accelerometro ed il multi-touch dovrebbero essere supportare appieno dal browser del panda rosso a partire dalla versione 3.6, quella con il nome in codiceNamoroka, la cui data di uscita è prevista entro fine anno (dopo il rilascio di un paio di beta a Settembre/Ottobre e della RC poco dopo). Tra le altre novità di Firefox Namoroka anche l’aggiornamento del motore Geckoalla versione 1.9.2 ed i “soliti” miglioramenti delle performance (almeno sulla carta). Dobbiamo ammetterlo. Forse non sarà il browser più originale di questo mondo, ma non vediamo l’ora di mettere le “zampe” su questa nuova versione di Firefox… pensando poi a come le estensioni potranno interagire con le nuove tecnologiedi cui abbiamo appena parlato, la nostra bocca diventa tale e quale a quella di un mastino napoletano!
Annunci