Apple vince su Samsung in California, la guerra dei brevetti continua

Continua la guerra a colpi di sentenze tra Apple e Samsung e questa volta l’azienda della celebre mela morsicata è riuscita ad avere la meglio sul noto produttore sudcoreano negli States, in California.

La questione verte sempre sulla violazione da parte di Samsung di specifici brevetti di Apple e, nel dettaglio, sull’utilizzo di tecnologie riferibili alla controparte di Cupertino nella realizzazione dell’interfaccia TouchWiz su quella che è l’intera linea Galaxy resa disponibile dall’azienda sudcoreana.

Unitamente a quanto appena accennato Samsung risulta inoltre accusata di aver copiato, sempre in relazione alla linea Galaxy, quelle che sono le confezioni dell’azienda di Cupertino.

Ad occuparsi della vicenda in questione è stato il giudice Lucy Koh, operativo nel Distretto Nord della California, che ha dato parziale ragione ad Apple nei confronti di Samsung dopo aver inscenato una situazione particolarmente scenografica.

Lucy Koh, infatti, sollevando un iPad ed un Galaxy Tab ha chiesto agli avvocati di Samsung di riconoscere quale tra i due device fosse quello dotato di OS Android e, a quanto pare, tra essi soltanto uno è stato in grado di dare la risposta corretta.

Apple, anche conseguenzialmente alla “prova sul campo” effettuata dal giudice, è riuscita ad avere la meglio su Samsung anche se quest’ultima dovrà dimostrare che le motivazioni oggetto della sentenza abbiamo un effettivo riscontro sul mercato.

Proprio per tale ragione le vendite dei prodotti Samsung non sono state bloccate nonostante l’esplicita richiesta da parte di Apple.

Samsung ha comunque già pronto un ricorso ed una controdenuncia, due chiari segni del fatto che la questione non verrà risolta tanto facilmente e, sopratutto, velocemente.

Annunci